CONFARTIGIANATO IMPRESE BRESCIA E LOMBARDIA ORIENTALE
Rappresentanza - assistenza - servizi per imprese e persone

News

Regione Lombardia: linee guida della Misura per la certificazione della parità di genere

La Legge nazionale 162/2021 ha introdotto la certificazione della parità di genere, un’importante novità in materia di pari opportunità tra uomo e donna in ambito lavorativo.
La certificazione verrà rilasciata alle imprese che dimostreranno di aver adottato politiche e misure concrete per ridurre il divario di genere come le opportunità di crescita, la parità salariale e la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Per tali imprese sono previsti sgravi contributivi e premialità nella valutazione dei bandi pubblici.

Regione Lombardia ha recentemente approvato le Linee Guida per l’attuazione della nuova Misura, a sostegno delle imprese lombarde, dedicata alla certificazione della parità di genere.
L’intervento è declinato nelle seguenti linee di finanziamento:

– linea A) Servizi consulenziali di accompagnamento alla certificazione (acquisto dei servizi di consulenza a supporto delle imprese che intendano avviare le attività propedeutiche all’ottenimento della certificazione della parità di genere sopra specificate);
– linea B) Servizio di certificazione della parità di genere (rimborso delle spese sostenute dalle imprese per ottenere la certificazione della parità di genere).

Soggetti coinvolti
Le micro, piccole e medie imprese e i titolari di partita IVA attiva al momento della presentazione della domanda di contributo.

Presentazione della domanda
Ogni impresa può presentare una sola domanda e per ricevere il contributo relativo alla Linea di finanziamento A, è necessario richiedere anche il contributo relativo alla Linea di finanziamento B.

L’importo dei contributi in regime De Minimis rientra nei seguenti massimali:

Linea A) Valore massimo del voucher per servizi consulenziali € 7.000,00.
Linea B) Valore massimo del voucher per servizio di certificazione € 9.000,00.

Il contributo pubblico erogato non potrà superare l’80% delle spese ammissibili effettivamente sostenute dall’impresa, definito nell’avviso attuativo, con ulteriore provvedimento.

Criteri di assegnazione dei contributi
Il finanziamento verrà assegnato con procedura a sportello, in base all’ordine cronologico di presentazione della domanda, previa istruttoria formale in relazione ai requisiti di accesso previsti.
L’erogazione del contributo avverrà solo a seguito della rendicontazione delle spese sostenute e dell’ottenimento della certificazione della parità di genere.

Con successivi provvedimenti saranno definite le specifiche modalità operative di attuazione della misura.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Per informazioni:

Area Credito

Tel: 030 3745.222-244

newsletter

Iscriviti alla newsletter!

Per rimanere aggiornato su tutte le nostre news.

Vuoi scoprire come migliorare la tua connettività con il tuo voucher internet?