News

Iniziativa, meno sale nel pane

La riduzione del sale nella dieta costituisce un importante obiettivo di prevenzione, nell’ottica di contrastare l’insorgere delle patologie cardiovascolari.

Nei Paesi industrializzati il consumo pro-capite di sale da cucina è di circa 8-10 grammi al giorno mentre, secondo le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), non bisognerebbe consumare quotidianamente più di 5 grammi di sale.

I derivati dei cereali sono una fonte importante di sale perché vengono consumati in quantità più elevate rispetto ad esempio a insaccati, formaggi, patatine fritte confezionate che in assoluto contengono maggiori quantità di sale. Brioches, crackers e biscotti non vengono comunemente pensati come possibili apportatori di sale, ma in realtà ne contengono più di quanto pensiamo.Per questo motivo è nata ‘Con meno sale nel pane c’è più gusto e… guadagni in salute‘, un’iniziativa promossa da Regione Lombardia in collaborazione con i produttori di pane del territorio. Si tratta di un progetto che punta a dare il buon esempio per adottare stili di vita più sani, a partire dalla tavola, anche con il coinvolgimento dei settori produttivi. Il progetto è il risultato di un protocollo d’intesa firmato il 31 dicembre 2010 dalla Direzione regionale Sanità e l’Unione Regionale Panificatori Lombardia, la Confcommercio Lombardia Imprese per l’Italia, la Fiesa Confesercenti regionale Lombardia e AIBI/ASSITOL, che hanno condiviso il valore dell’impegno intersettoriale per la promozione della Salute dei cittadini lombardi.

L’accordo è stato esteso anche ad altre Associazioni, fra cui Confartigianato Alimentazione Lombardia. Questa ulteriore estensione dell’accordo rappresenta una nuova e positiva opportunità per incrementare la diffusione e la stabilizzazione della produzione e vendita di pane con ridotto contenuto di sale.
L’ASL di Brescia ha avviato una collaborazione con il Sindacato Panificatori della Provincia di Brescia per diffondere sul territorio la promozione di pane a ridotto contenuto di sale e promuovere tra i panificatori l’adesione al progetto.

I panificatori che non avessero ancora formalizzato l’adesione al progetto ma fossero intenzionati a produrre pane a ridotto contenuto di sale possono scaricare la scheda di adesione allegata e inviarla ad area.categorie@confartigianato.bs.it oppure ad EducazioneAllaSalute@ats-brescia.it

Scheda d’adesione

Per informazioni contattare l’Area Sviluppo Associativo allo 030/3745324.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Stampa

Per informazioni:

newsletter

Iscriviti alla newsletter!

Per rimanere aggiornato su tutte le nostre news.

Vuoi scoprire quanto tempo ti manca per la pensione ?

Vuoi scoprire come migliorare la tua connettività con il tuo voucher internet?