CONFARTIGIANATO IMPRESE BRESCIA E LOMBARDIA ORIENTALE
Rappresentanza - assistenza - servizi per imprese e persone

News

Bonus 200 euro in busta paga a luglio: cosa deve fare il datore di lavoro

Nel messaggio n. 2397 del 2022, l’INPS ha fornito le istruzioni per la corretta gestione del bonus una tantum di 200 euro spettante ai lavoratori subordinati, previsto dal decreto Aiuti. I datori di lavoro dovranno acquisire apposita dichiarazione da parte del lavoratore ed in mancanza di dichiarazione contraria da parte dei dipendenti, provvederanno all’erogazione unitamente alla retribuzione di competenza del mese di luglio e poi compenseranno il relativo importo in Uniemens.

A chi spetta il bonus 200 euro
Possono accedere al beneficio e quindi al riconoscimento dell’indennità una tantum di 200 euro, tutti i lavoratori dipendenti, pubblici e privati, con esclusione dei rapporti di lavoro domestico, purché venga rispettato il limite della retribuzione mensile, imponibile ai fini previdenziali, pari a 2.692 euro.

L’importo erogato a titolo di bonus è fiscalmente esente.

La medesima indennità pari a 200 euro una tantum è prevista per i disoccupati e i cassintegrati a zero ore che risultino tali nel mese di giugno. In entrambi i casi sarà sempre l’INPS a erogare il contributo nel mese di luglio.

I lavoratori domestici dovranno effettuare apposita domanda all’Inps; al riguardo non vi sono ancora le relative istruzioni.

L’indennità una tantum spetta ai lavoratori dipendenti una sola volta, anche nel caso in cui siano titolari di più rapporti di lavoro.

Nell’ipotesi in cui dovesse risultare, per il medesimo lavoratore dipendente, che più datori di lavoro abbiamo compensato la predetta indennità una tantum di 200 euro, l’Istituto comunicherà a ciascun datore di lavoro interessato la quota parte dell’indebita compensazione effettuata, per la restituzione all’Istituto e il recupero verso il dipendente. Si precisa, al riguardo, che l’importo indebitamente riconosciuto al lavoratore, ai fini del recupero, sarà suddiviso in parti uguali tra i diversi datori di lavoro interessati alla restituzione.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Per informazioni:

Area Lavoro

Tel: 030 3745.219

newsletter

Iscriviti alla newsletter!

Per rimanere aggiornato su tutte le nostre news.

Vuoi scoprire come migliorare la tua connettività con il tuo voucher internet?