CONFARTIGIANATO IMPRESE BRESCIA E LOMBARDIA ORIENTALE, LA FORZA DEL VALORE ARTIGIANO

News

Contributi per favorire l’avvio di nuove imprese e l’autoimprenditorialità in risposta alla crisi da Covid-19

Regione Lombardia e il Sistema Camerale lombardo, per favorire la ripresa e il rilancio dell’economia lombarda duramente colpita dalla pandemia Covid-19, promuovono “Nuova impresa”, finalizzata a sostenere l’avvio di nuove imprese del commercio (inclusi i pubblici esercizi), terziario, manifatturiero e artigiani dei medesimi settori e l’autoimprenditorialità, quale opportunità di ricollocamento dei soggetti fuoriusciti dal mercato del lavoro, attraverso l’erogazione di contributi a fondo perduto sui costi connessi alla creazione delle nuove imprese.
I criteri della misura sono stati approvati con Delibera di Giunta n. 5090 del 26 luglio 2021.

CHI PUÒ PARTECIPARE
Le MPMI del commercio (inclusi i pubblici esercizi), del terziario, del manifatturiero e artigiani dei medesimi settori che aprono o hanno aperto una nuova attività  – sede legale e operativa –  in Lombardia dopo il 26 luglio 2021.
Per nuova attività si intende un nuovo soggetto giuridico come risultante dall’attribuzione del codice fiscale / Partita IVA da parte dell’Agenzia delle Entrate e non derivante da trasformazione di impresa esistente. Non si considera nuova impresa l’attivazione di una nuova sede operativa sul territorio Lombardo da parte di imprese già esistenti.

DOTAZIONE FINANZIARIA
4.000.000,00 euro di risorse di Regione Lombardia.

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE
L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto fino al 50% della spesa ritenuta ammissibile, che dovrà essere pari ad almeno 5.000 euro, e comunque nel limite massimo di 10.000 euro per impresa.

SPESE AMMISSIBILI
Sono ammissibili le spese sostenute e quietanzate dopo il 26 luglio 2021 e fino alla presentazione della domanda (dicembre 2021 – in attesa di apertura bando) quali:

– onorari notarili o spese di iscrizione per l’apertura dell’attività (notaio/consulente);
– onorari per prestazioni e consulenze;
– acquisto di beni strumentali;
– acquisto di software gestionali;
– acquisto di hardware ( no cellulari);
– registrazione e sviluppo di marchi e brevetti;
– canoni di locazione della sede legale;
– spese generali.

COME PARTECIPARE
Le domande devono essere trasmesse attraverso il sito http://webtelemaco.infocamere.it, con procedura a sportello a rendicontazione. L’apertura dello sportello per la presentazione delle domande è prevista a dicembre 2021.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Per informazioni:

Ufficio Credito

Tel: 030 3745.244-222

newsletter

Iscriviti alla newsletter!

Per rimanere aggiornato su tutte le nostre news.