La Mediazione Civile come strumento più efficace in tempi di coronavirus

Pubblicata il 24 giugno 2020

In questa fase i procedimenti giudiziali nei tribunali sono preclusi e, alla loro riapertura, si prospettano notevoli allungamenti delle tempistiche dei processi.
In tale contesto la mediazione civile può essere una soluzione per fornire, in tempi brevi, efficaci e concrete risposte ad alcune controversie civilistiche.

Si tratta di una procedura imposta dalla legge quale condizione di procedibilità e viene applicata per esempio in materia di condominio, diritti reali, controversie aziendali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante da responsabilità medica e sanitaria e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari. Ma anche dove essa è facoltativa, questo strumento può costituire un’opportunità per risolvere in modo agile e rapido, controversie la cui trattazione nelle aule di tribunale sarebbe ad oggi, nella sostanza, preclusa.

Il verbale di accordo raggiunto in sede di mediazione è vincolante tra le parti nella stessa maniera di una pronuncia giurisdizionale e può essere eseguito forzosamente se non adempiuto nelle stesse forme di una sentenza civile.


Per informazioni e approfondimenti
Sportello di Mediazione
tel. 030.37451