Energia elettrica e gas: attenzione alle false telefonate dei call centers per le forniture domestiche e aziendali

Pubblicata il 5 febbraio 2020

Segnaliamo agli associati che potrebbero ricevere una telefonata truffa in cui l’interlocutore comunica che il contratto stipulato tramite Confartigianato per la fornitura energia elettrica e gas è scaduto: l’obiettivo che si pone chi telefona è quello di estorcere, con l’inganno, la sottoscrizione di contratti di fornitura con altri soggetti che nulla hanno a che fare con Confartigianato – CEnPI.

Si tratta di telefonate false e mendaci.

Rassicuriamo che l’accordo con i fornitori CEnPI (AIM Energy – Egea Commerciale, Axpo e Vivigas) è consolidato e prosegue senza alcuna interruzione.

Confartigianato ha già denunciato all’autorità antitrust, al Garante della privacy e all’Autorità di regolazione dell’Energia l’incessante raffica di telefonate ricevute dagli associati da parte di sedicenti operatori per conto di società di vendita di energia elettrica e del gas.

Per essere tutelato contatta il consorzio CEnPI!

Invitiamo coloro che verranno contattati a non aderire ad alcuna proposta basata evidentemente su un comportamento artificioso e scorretto ma di segnalare tempestivamente l’accaduto all’Ufficio energia (comunicando il numero telefonico di chi li ha contattati e l’azienda fornitrice proposta) al seguente indirizzo mail energia@confartigianato.bs.it o contattando l’Ufficio energia ai numeri 030/3745.275-276-273.