Banca Intesa Sanpaolo

intesa_sanpaolo

Confartigianato Imprese, al fine di agevolare l’accesso al credito delle imprese artigiane, per favorirne la crescita e valorizzarne il potenziale, ha stipulato un accordo a livello nazionale con Intesa Sanpaolo.
L’iniziativa è parte integrante delle misure straordinarie già avviate da Intesa Sanpaolo a sostegno dell’economia, delle imprese e delle famiglie italiane, anche grazie alle misure varate dal Governo: 50 miliardi di euro di credito complessivo a favore del Paese per l’emergenza Covid-19.

In aggiunta al presente accordo è stato siglato un addendum con l’intento di fornite un primo importante strumento di sostegno alle imprese associate e permettere loro di cogliere le opportunità offerte dal superbonus 110%.
In particolare per le iniziative di supporto agli interventi “Eco – Sisma Bonus” sono previste soluzioni di finanziamento per rispondere ad un duplice bisogno:
– sostenere le imprese nella fase di esecuzione di lavori;
– rendere liquidi i crediti di imposta acquisiti tramite lo sconto in fattura, con la finalità di immettere la necessaria liquidità funzionale alla riduzione dell’esposizione finanziaria.
Per agevolare anche gli investimenti in beni strumentali funzionali agli interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza antisismica degli edifici, sono messe a disposizione soluzioni di finanziamento, prodotti di leasing e di reverse factoring o confirming per il sostegno ai fornitori.


Di seguito le principali misure dell’accoro:

– plafond di nuovi finanziamenti per le imprese di tutto il territorio nazionale a supporto della gestione del circolante, declinata attraverso linee di credito aggiuntive rispetto a quelle preesistenti, nella formula del 18 mesi -1 giorno, con sei mesi di pre-ammortamento;

– plafond di liquidità per i clienti Intesa Sanpaolo, grazie a linee di credito già deliberate a loro favore e ora messe a disposizione per finalità ampie e flessibili, quali la gestione dei pagamenti urgenti;

– plafond di finanziamenti per la liquidità e gli investimenti attraverso soluzioni a medio-lungo termine, di durata fino a 72 mesi e con un preammortamento che potrà arrivare sino a 36 mesi;

– la sospensione per 3 mesi delle rate dei finanziamenti a medio/lungo termine in essere, per la sola quota capitale o per l’intera rata, rinnovabile per 3/6 mesi in funzione della durata dell’emergenza. La sospensione dei finanziamenti è estesa anche a favore delle famiglie di tutto il territorio nazionale.


Per informazioni e chiarimenti
Area Credito
tel. 030.37.45.222
mail credito@confartigianato.bs.it