C.A.I.T.

Pubblicata il 13 luglio 2016

Con l’applicazione delle Disposizioni Regionali i rapporti di controllo, validati con la dichiarazione di avvenuta manutenzione devono essere registrati nel sistema informatizzato della Regione Lombardia.

L’inserimento può avvenire:

1. attraverso i C.A.I.T. (Centro Assistenza Impianti Termici)

2. direttamente a cura del installatore-manutentore collegandosi al sistema C.U.R.I.T.

Il servizio C.A.I.T. (Centro Assistenza Impianti Termici) offre agli impiantisti termici, agli installatori manutentori ed anche agli amministratori di condominio il servizio di trasmissione per via telematica al Catasto Unico Regionale  dei dati relativi alle dichiarazione di avvenuta manutenzione, delle schede identificative, delle nomine e delle revoche di responsabilità degli impianti, così come previsto dalla recente legge.

Con il nostro C.A.I.T. si possono evitare perdite di tempo per le complesse procedure di inserimento dei dati; inoltre, verrete informati con tempestività sugli aggiornamenti normativi e sui provvedimenti degli Enti locali.

I manutentori, gli installatori e gli amministratori di condominio, che aderiscono al C.A.I.T. entro il 15 del mese successivo, dovranno consegnare i loro allegati, debitamente timbrati e compilati, senza tralasciare i dati considerati obbligatori.

Nel caso in cui l’installatore/manutentore non intenda più avvalersi del servizio C.A.I.T., dovrà comunicare la disdetta all’ufficio preposto, compilando la relativa modulistica.
Per informazioni contattare l’ufficio categorie allo 030/3745.324-238.

Vedi la modulistica da compilare per il servizio C.A.I.T.:


Le Normative di riferimento:


Si ricorda che la targatura dell’impianto viene effettuata quando si esegue l’invio telematico dell’allegato al C.U.R.I.T., in tale occasione serve che sia consegnata al C.A.I.T., insieme al Rapporto di controllo di efficienza energetica, anche la Scheda identificativa ed il Foglio contenente i dati dei campi obbligatori, qui di seguito riportato.

E’ importante che le schede e i rapporti di efficienza energetica, consegnati al C.A.I.T., siano quelli approvati da Regione Lombardia e siano compilati in tutte le loro voci. Se non compilati correttamente il sistema del Curit non permetterà l’invio delle DAM ed il Cait dovrà restituire gli allegati. Ricordiamo che il Rapporto di efficienza energetica consegnato al C.A.I.T. deve avere l’adesivo relativo alla targa dell’impianto.

Qui di seguito, si trasmette una scheda di raccolta dati per agevolare le imprese di manutenzione nei rapporti con i clienti in modo da recuperare tutte le informazioni necessarie per la compilazione della dichiarazione (DAM) e l’inserimento della stessa nel C.U.R.I.T.. I dati richiesti nella seguente scheda sono obbligatori e devono essere consegnati al C.A.I.T. con gli altri allegati!

Modulo Campi Obbligatori (obbligatorio per tutte le manutenzioni/installazioni)

Alcune precisazioni:

Per quanto riguarda i dati sul consumo di energia, gas e acqua, richiesti sui nuovi modelli, vanno indicati sia quelli dell’anno in corso sia quelli dell’anno precedente. Per l’inserimento corretto dei dati consultare le istruzioni di compilazione del libretto di impianto nelle ultime pagine. Le date, gli orari di arrivo e di partenza, le firme e il timbro aziendale sono elementi obbligatori per la compilazione dei documenti. NON SONO VALIDE LE FOTOCOPIE.

Il pagamento dei contributi è previsto per i soli impianti costituiti esclusivamente o in parte da gruppi termici alimentati a combustibile fossile. Per questi tipi di impianti la frequenza di presentazione della DAM (Dichiarazione di avvenuta manutenzione) con il relativo pagamento dei contributi è biennale. Il portale del CURIT permette anche la registrazioni delle Manutenzioni intermedie senza pagamento dei contributi; in questo specifico caso il manutentore aderente al nostro C.A.I.T. (Centro Assistenza Caldaie) che vuole registrare i rapporti di controllo anche nelle stagioni termiche in cui non è previsto il pagamento dei contributi per la DAM, deve inserire nelle OSSERVAZIONI del rapporto di controllo che ci consegnerà, la dicitura ‘CONTRIBUTO NON ASSOLTO’.

Bollini elettronici in tutta la Regione Lombardia

Le manutenzioni soggette alla trasmissione della dichiarazione di avvenuta manutenzione sono sottoposte alla corresponsione del contributo per l’Ente Locale tramite il portafoglio digitale. Tale contributo è determinato unitariamente a livello regionale sulla base della fascia di potenza degli impianti termici entro la quale ricade l’impianto.

Contributo per l’Ente locale

CONTRIBUTO IN €  POTENZA IN KW 
 € 7,00  Potenza inferiore a 35 kW
 € 14,00  Potenza 35 – 50 kW
 € 80,00  Potenza 50,1 – 116,3 kW
 € 140,00  Potenza 116,4 – 350 kW
 € 190,00  Potenza maggiore di 350 kW

  Contributo regionale

 CONTRIBUTO IN € POTENZA IN KW
 € 1,00  Potenza inferiore a 35 kW
 € 1,50  Potenza 35-50 kW
 € 3,50  Potenza 50,1-116,3 kW
 € 10,00  Potenza 116,4 – 350 kW
 € 18,00  Potenza maggiore di 350 kW
Gli importi così individuati, sono riscossi da Regione Lombardia in fase di informatizzazione delle dichiarazioni di avvenuta manutenzione sul sito del C.U.R.I.T..

Responsabile Giuseppe Amici

Referenti:

Mariarosa Bernardelli tel. 030/3745238

Marina Grilli tel. 030/3745361

Alessandra Mariano tel. 030/3745238

E-mail: area.categorie@confartigianato.bs.it