Baita 2.0 percorso formativo sulla bioedilizia

Pubblicata il 18 ottobre 2016

6 moduli – 21 incontri – 36 ore di lezioni in aula – 3 visite aziendali

Questi sono i numeri di BAITA 2.0., l’inedito percorso formativo organizzato da Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia Orientale iniziato lo scorso 17 ottobre e che proseguirà senza interruzione fino a luglio 2017.

Costruire secondo i canoni di Bioedilizia significa oggi produrre attraverso sistemi innovativi, con un occhio di riguardo verso l’ambiente. Costruire in bioedilizia significa avere a disposizione un potenziale strumento per creare nuove opportunità di business.

Durante il corso si susseguiranno interventi di aziende leader del settore (Weber, Isover e Gyproc del Gruppo Saint Gobain, Ytong del Gruppo Xella, WoodBeton, Ing srl, Finstral, Isolmec e Casalogica), consulenti professionisti e docenti universitari.

Baita 2.0. acronimo di – Bioedilizia: Applicazioni e Tecniche per l’Impresa Artigiana di Qualità – ispirandosi al progetto Baita conclusosi con successo nel 2005, ha come obiettivo quello di riqualificare le aziende operanti nel settore, introducendo metodi inediti di costruzione: non solo con sistemi alternativi rispetto a quelli tradizionali ma anche approcciandosi a temi attuali come la trasformazione digitale delle imprese, il Building Information Modeling (B.I.M.), la sicurezza nei cantieri, il controllo dei costi che stanno alla base di una corretta gestione aziendale.

Per i geometri iscritti all’Albo è possibile ottenere crediti formativi.

Tutte le lezioni teoriche si terranno presso la sede di Confartigianato in via Orzinuovi 28 a Brescia.

Di seguito il dettaglio del programma con gli argomenti affrontati.

Visualizza la locandina e la scheda di iscrizione

(Il corso del 4 maggio è stato spostato all’11 maggio 2017).

Per informazioni chiama l’Ufficio Categorie allo 030/3745.283 oppure invia un’email a area.categorie@confartigianato.bs.it